Archivio articoli

Case di culto: i templi bahá’í diventano il fulcro delle commemorazioni

A Samoa, poco dopo la mezzanotte di sabato scorso, la Casa di culto bahá'í di Apia è diventata la prima, tra i templi bahá'í di tutto il mondo, in cui è stato commemorato il centenario. Nelle successive 19 ore, le Case di culto di Tanna, nelle isole di Vanuatu; Sydney, in Australia; Battambang, in Cambogia; Nuova Delhi, in India; Matunda Soy, in Kenya; Kampala, in Uganda; Francoforte, in Germania; Santiago, in Cile; Norte del Cauca, in Colombia; Città di Panama, a Panama e Wilmette, negli Stati Uniti, riunendo svariate persone per una profonda riflessione sulla vita di 'Abdu'l-Bahá, sono diventate il fulcro delle commemorazioni.

Centenario del trapasso di ‘Abdu’l-Bahá: uno sguardo sugli incontri commemorativi svoltisi in tutto il mondo

Lo scorso sabato, man mano che le commemorazioni del centenario abbracciavano il globo intero, in ogni parte del mondo i pensieri e i cuori convergevano su 'Abdu'l-Bahá. In un Paese dopo l’altro si è venuto a creare un legame fra le persone, unite da un filo continuo nel loro amore e nell’incommensurabile ammirazione per Colui a Cui esse si rivolgono come esempio perfetto di amore per l'umanità e di servizio disinteressato alla società.

Centenario del trapasso di ‘Abdu’l-Bahá: al termine delle commemorazioni i partecipanti, carichi di energia spirituale, si accingono a rientrare nei propri Paesi.

Sabato scorso, i rappresentanti delle comunità bahá'í di tutto il mondo, galvanizzati dopo una settimana immersa nella riflessione sulla vita esemplare di 'Abdu'l-Bahá, si sono ritrovati nell'atrio della sede della Casa Universale di Giustizia per una chiusura carica di energia spirituale delle commemorazioni per il centenario.

Centenario del trapasso di ‘Abdu’l-Bahá: il solenne evento suscita profonde riflessioni su una vita esemplare

Nelle prime ore di sabato 27 novembre, in un'atmosfera solenne e riverente, i partecipanti alla commemorazione del centenario si sono riuniti a Haifa nel cortile della Casa del Pellegrino per celebrare l'ascensione di 'Abdu'l-Bahá.

È stato diffuso un breve documentario sul progetto di costruzione del Mausoleo di ‘Abdu’l-Bahá

È stato diffuso nella giornata di ieri un breve documentario, commissionato dalla Casa Universale di Giustizia in occasione del centenario, sulla costruzione del Mausoleo di ‘Abdu’l-Bahá.

Centenario del trapasso di ‘Abdu’l-Bahá: dopo giorni di preparazione spirituale ha avvio il programma ufficiale.

Trepidanti e pervasi da un sentimento di riverenza, i partecipanti provenienti da ogni parte del mondo si sono riuniti ieri mattina nell'atrio della Sede della Casa Universale di Giustizia per l'inizio del programma ufficiale.

In preparazione al centenario, i rappresentanti hanno visitato i Luoghi Santi bahá’í legati alla vita di Bahá’u’lláh e ‘Abdu’l-Bahá.

Negli ultimi due giorni, i rappresentanti delle comunità bahá'í di tutto il mondo, in visita ai Luoghi Santi bahá'í legati alla vita di Bahá'u'lláh e 'Abdu'l-Bahá, hanno contribuito ad elevare l'atmosfera spirituale della commemorazione del centenario, preparando la scena per l'inizio del programma ufficiale di giovedì. Le immagini qui sotto riportate ritraggono i rappresentanti in visita alla prigione nella quale Bahá'u'lláh e la Sua famiglia furono reclusi; la Casa di 'Abbúd a 'Akká, dove 'Abdu'l-Bahá visse per oltre vent'anni; la casa di 'Abdu'l-Bahá ad Haifa, dove Egli morì; e gli Archivi Internazionali bahá'í.

Case di culto: sono in corso i preparativi per le commemorazioni del centenario.

Nei luoghi di culto bahá'í di tutto il mondo sono in corso i preparativi per commemorare, sul terreno del tempio, il centenario della trapasso di 'Abdu'l-Bahá con programmi speciali, mostre, presentazioni artistiche e dibattiti, i cui temi principali saranno la Sua vita di servizio per l'umanità e il Suo impegno per promuovere la pace universale. Questi templi sono stati al centro delle proprie comunità come fari di speranza e quale fonte d’ispirazione per tutti alla preghiera e al servizio, specialmente durante la pandemia.

Centenario del trapasso di ‘Abdu’l-Bahá: arrivano rappresentanti da ogni parte del mondo.

In occasione della storica commemorazione dell’ascensione di ‘Abdu’l-Bahá sono giunti presso il Centro Mondiale Bahá’í ad Haifa rappresentanti delle comunità bahá’í provenienti da nazioni e regioni di tutto il mondo. La serie degli eventi che avranno luogo nel corso della settimana culminerà, nelle prime ore del mattino di sabato, con la commemorazione a ricordo della notte del trapasso di ‘Abdu’l-Bahá, avvenuto cento anni fa.

Centenario del trapasso di ‘Abdu’l-Bahá: ...

Mentre in tutto il mondo fervono i preparativi per la commemorazione del centenario del trapasso di 'Abdu'l-Bahá, si sono tenuti ad Haifa e Akkà, nei giorni scorsi, diversi eventi, alla presenza di funzionari comunali e residenti della zona, per celebrare la ricorrenza nei siti storici a Lui associati. Ad Haifa, il sindaco della città, Einat Kalisch-Rotem, insieme ad alcuni funzionari municipali, membri di diverse comunità religiose e ad altri comuni cittadini, ha onorato il centenario in un edificio storico adiacente alla residenza di 'Abdu'l-Bahá di via Haparsim, in uno spirito di fratellanza e unità rievocante gli incontri che Egli stesso avrebbe tenuto con persone di ogni estrazione e provenienza.